Pagine

martedì 11 settembre 2012

Creare applicazioni mobile con Tilde App

Applicazione Ducati Fan
Le applicazioni mobile sono indubbiamente l’argomento caldo di chi si occupa di comunicazione digitale. Se le grandi aziende si stanno muovendo già da tempo verso il mobile marketing per sfruttare la nuova tecnologia smart come leva promozionale, la difficoltà per le piccole e medie aziende consiste nel dover affrontare costi ancora molto elevati, anche per lo sviluppo di applicazioni con semplici funzionalità. 

Per venire incontro a un mercato in rapida espansione e consentire la realizzazione di applicazioni mobile a costi contenuti, stanno nascendo sistemi che allo stesso tempo velocizzano il lavoro e inoltre permettono di  realizzare applicazioni IOS e Android anche a chi non conosce linguaggi di programmazione specifici.

Uno dei migliori sistemi attualmente disponibili  per realizzare applicazioni mobile senza mettere mano al codice è nato proprio in Italia: si chiama Tilde App ed è distribuito dalla società per cui lavoro, @ Web Company.

Il sistema Tilde App risulta una GUI (Graphic User Interface) di generazione/gestione della propria app, basato sulle più recenti tecnologie HTML5/CSS3.

I punti cardine della piattaforma sono:
  • rendere coloro che non conoscono linguaggi object-c (xcode) indipendenti nella generazione di app relative alla distribuzione di contenuti
  • mettere a disposizione un semplice strumento per la gestione dell’interfaccia grafica della propria app
  • centralizzare la gestione e l’estrapolazione dei contenuti della propria app su di un’unico sistema, grazie anche alla possibilità di interagire da e verso l’esterno tramite strumenti API (Application Programmer Interface)
  • svincolarsi dalle classiche procedure di submission verso Apple per i più semplici aggiornamenti relativi a nuovi contenuti e/o modifiche grafiche.
  • unificare in un unico sistema la gestione di App sia per il mondo Apple che per il mondo Android.
Tilde App rappresenta quindi la soluzione ottimale per velocizzare lo sviluppo di applicazioni mobile con funzionalità base ed è particolarmente indicata per diversi settori di impiego: applicazioni di web magazine, aggregatori di notizie, applicazioni fotografiche, applicazioni di hotel, aziende, ecc. 

Per vedere un portfolio di applicazioni già create utilizzando Tilde App si può visitare la pagina case-history.

Prova subito la versione gratuita di Tilde App!

Registrandosi sul sito web si avrà la possibilità di sperimentare le funzionalità di Tilde App tramite un’applicazione demo per un periodo di 30 giorni. Durante quest’ultimo sarà possibile lavorare su un’applicazione demo, personalizzandola in ogni suo aspetto.
Sarà possibile, infatti, definire una serie di aree componenti l’applicazione, abbinarvi pagine web redatte direttamente sul sito, creare varie sezioni, interfacciarsi a Google Map, specificando un indirizzo da rappresentare sulla mappa, aggiungere una galleria ed una serie di form attraverso il quale ottenere le informazioni necessarie da inviare per posta elettronica o ad un particolare indirizzo web.
Il risultato finale è una web application dotata di un’interfaccia perfettamente integrata col dispositivo che può essere trasformata, agevolmente, in un’applicazione nativa per dispositivi mobile.

Presentazione delle funzioni principali di Tilde App

L'interfaccia di Tilde App per la gestione della grafica
Gestione grafica
All’amministratore del sistema viene fornito un sistema di front-end, accessibile online, per la gestione di tutti gli aspetti grafici della propria interfaccia App. L’interfaccia web permette di interagire direttamente con tutti gli stili dell’App e visionarli direttamente in preview su proprio browser (Chrome o Safari).
L'interfaccia di Tilde App per la gestione della struttura dell'app e delle sezioni
Gestione sezioni-sottosezioni
Grazie al modulo di Web Content Management System è possibile definire l’intera struttura di Sezioni/Sottosezioni. Il modulo di CMS permette inoltre di editare i contenuti di ogni App e le eventuali chiamate API verso service esterni.

Ogni sezione può essere editata tramite editor WYSIWIG come se fosse la pagina di un proprio sito web. Gli stili grafici impostati nel configuratore di Interfaccia vengono ereditati come su un normale sito web. Per ogni sezione è poi possibile definire diverse funzioni sia di personalizzazione grafica che di interfacciamento verso API service esterni. Il sistema CMS permette inoltre la gestione di articoli, che possono essere editati direttamente su interfaccia web, importati tramite Feed o Podcast esterni o da database esterni tramite interfacciamento API (JSON).

Il sistema permette anche la definizione di form di invio/richiesta informazioni. Da interfaccia web è possibile definire il tipo e il numero di campi richiesti, oltre alla possibilità di inviare i dati ad una base dati esterna. Ogni form è poi associabile a sezioni e/o articoli su propria App.

E’ possibile inoltre definire e gestire gallerie immagini, ottimizzate per dispositivi mobile. Ogni gallery è poi associabile a sezioni e/o articoli su propria App. Tramite service API è inoltre possibile estrapolare immagini online da servizi esterni.

Le API rappresentano infatti una delle principali funzionalità del sistema Tilde App, che consento di far interagire la propria app verso servizi esterni, gestiti sulle più disparate piattaforme, grazie ad un linguaggio comune definito nelle direttive API integrate: il JSON (JavaScript Object Notation).

Moduli aggiuntivi

Oltre ai moduli standard illustrati sono inoltre presenti una serie di funzionalità aggiuntive attivabili su richiesta.

Browser Web 
Un browser integrato che permette di visionare link esterni direttamente all’interno dell’App senza uscire da propria applicazione (disponibile solo per player OSX)
PDF Reader
Un lettore PDF che permette di scaricare sfogliare documenti PDF direttamente all’interno dell’App senza uscire da propria applicazione (disponibile solo per player OSX)
Player Video
Un player video MP4 che permette la visionare di video all’interno dell’App. Utile sopratutto per chi non dispone di un proprio canale YouTube.
Area Utenti Riservata
Un modulo che permette di abilitare il login/registrazione di utenti esterni. Tale modulo interagisce direttamente con i moduli di Content Management System per riservare la visione di contenuti e materiale solo dopo apposito login.
Push Message
Un modulo che permette l’invio di Push Message a propria App. I push message risultano gestibili da interfaccia di amministrazione online e automatizzabili tramite l’interazione API verso service estrerni (disponibile solo per player OSX).

2 commenti:

  1. Buongiorno, è possibile avere un'idea del costo e valutare se utilizzare Tilde App. Purtroppo nemmeno sul sito si trova (chiedo venia se invece c'è e non l'ho trovata io) nessuna informazione in merito. Grazie per la cortese attenzione

    RispondiElimina
  2. Ciao Teodoro, in effetti sul sito non è ancora stata pubblicata una pagina relativa ai costi perché per il momento vengono forniti solo su contatto diretto.
    Ti invito a provare la demo gratuita di TILDE APP direttamente sul sito http://www.tildeapp.com/registration
    Ti segnalo che il costo attualmente è di 490 euro per l'utilizzo della piattaforma. 199 euro per una submission dell'app IOS su Apple Store e 199 euro per la submission dell'app versione Android su Google Play.

    Per maggiori dettagli puoi contattarmi in privato

    RispondiElimina